Morire a 13 anni in una baracca.


La Destra Milanese nel Consiglio di Zona 6 , nel Consiglio Comunale è soltanto capace di portare avanti una politica di repressione e sgomberi senza una reale politica di accoglienza ed integrazione.Un povero ragazzo di 13 anni morto in una baracca a Milano in seguito ad un’incendio. Si vergognino tutti gli amministratori di questa città che conoscono solo la politica del manganello…Si sa che siamo amministrati da un da squadra di fascisti e postfascisti. Aspettiamoci molto poco da questi amministratori della paura. E’ compito della Milano progressista reagire con un atti di ribellione civile a questa barbaria che attraversa la nostra città.

Annunci
Categorie: Comunicati

Navigazione articolo

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: